Ristrutturazioni

Ristrutturazioni edili: come affrontare i lavori

ristrutturazioni Milano

Gli aspetti preliminari da considerare quando si effettuano ristrutturazioni edili sono molteplici, qui potete trovare tutte le informazioni che vi permetteranno di effettuare i lavori in modo corretto evitando errori e sanzioni. Quando si affronta la ristrutturazione della propria casa bisogna valutare con grande attenzione alcuni fattori perché sono fondamentali per ottenere un risultato a regola d’arte ed evitare brutte sorprese.

Innanzitutto occorre decidere con esattezza quali siano i lavori da portare a termine e quali ambienti debbano essere oggetto dell’intervento. Sia che tratti di un rifacimento del bagno  o di una ristrutturazione totale, è necessario chiedere dei preventivi alle ditte specializzate.

Preventivo ristrutturazioni

In secondo luogo si sceglie la ditta edile che deve effettuare i lavori confrontando tra loro diverse offerte e preventivi di ristrutturazioni. Si deve considerare non solo il prezzo, ma anche la qualità del servizio: un intervento a basso costo non eseguito a regola d’arte oppure usando materiali scadenti risulta essere poco conveniente nel lungo-medio periodo.

Infatti saranno necessari lavori di ammodernamento o riparazioni in breve tempo. Per valutare la serietà e l’affidabilità dell’azienda è bene verificare il livello di soddisfazione della clientela o la qualità dei lavori, facendo una ricerca sul web. Inoltre si può chiedere consiglio agli amici che hanno ristrutturato la loro abitazione.

Cosa tenere a mente nelle ristrutturazioni

Quando si ristruttura la propria casa bisogna sempre avere pazienza, soprattutto se i lavori da fare sono incisivi e riguardano più ambienti. Può capitare che sorgano imprevisti che non permettono il rispetto dei tempi previsti. Anche per la scelta dell’azienda è molto importante la verifica del rispetto delle tempistiche nelle opere effettuate in passato.

Tuttavia bisogna tenere a mente che i tempi si allungano notevolmente se si cambia il progetto a lavori in corso. Quindi è fondamentale avere ben chiaro in mente quale deve essere il risultato finale. Se la ristrutturazione riguarda un unico ambiente è necessario isolarlo ed evitare di trasformare l’intera abitazione in un cantiere. Più la manodopera è affidabile ed esperta e minori saranno i disagi che si devono affrontare.

Ristrutturare un appartamento in un condominio

Un ambito particolare riguarda le ristrutturazioni che avvengono in un condominio. Quando gli interventi modificano l’aspetto della facciata oppure le aree comuni, è necessario avere l’autorizzazione dell’assemblea condominiale.

Alcuni esempio sono l’apertura di una seconda porta d’ingresso sul pianerottolo condominiale oppure la trasformazione di una finestra in una portafinestra con balcone. Occorre verificare che gli interventi non diminuiscano l’apporto di aria e luce agli appartamenti vicini e non ledano il decoro del condominio. Inoltre si deve comunicare in anticipo l’inizio e la durata dei lavori.