Browse Category by Ristrutturazioni
Ristrutturazioni

Le fasi della ristrutturazione casa

ristrutturazione casa

Se avete deciso di rimodernare la vostra nuova casa, vi serve molta pazienza e qualche consiglio utile. La ristrutturazione casa è un passo importante anche dal punto di vista dell’investimento economico richiesto: ecco perché occorre seguire tutte le fasi necessarie con la massima attenzione, così da non andare incontro a imprevisti o inconvenienti.

La perizia tecnica

Il primo passo da compiere nella ristrutturazione casa consiste nella verifica preliminare dello stato dei luoghi: si tratta di far redigere una relazione tecnica attraverso la quale possa essere evidenziato lo stato dell’abitazione. Il consiglio è quello di contattare un architetto, o comunque di rivolgersi a un professionista abilitato, tenendo presente che si dovrebbe sempre iniziare dagli interventi di natura strutturale, per poi dedicarsi alle rifiniture e agli interni. [...] 

Ristrutturazioni

Ristrutturazioni Milano: come affrontare i lavori

ristrutturazioni Milano

Gli aspetti preliminari da considerare quando si effettuano ristrutturazioni Milano sono molteplici, qui potete trovare tutte le informazioni che vi permetteranno di effettuare i lavori in modo corretto evitando errori e sanzioni. Quando si affronta la ristrutturazione della propria casa a Milano bisogna valutare con grande attenzione alcuni fattori perché sono fondamentali per ottenere un risultato a regola d’arte ed evitare brutte sorprese.

Innanzitutto occorre decidere con esattezza quali siano i lavori da portare a termine e quali ambienti debbano essere oggetto dell’intervento. Sia che tratti di un rifacimento bagno Milano o di una ristrutturazione totale, è necessario chiedere dei preventivi alle ditte specializzate.

Preventivo ristrutturazioni Milano

In secondo luogo si sceglie la ditta edile che deve effettuare i lavori confrontando tra loro diverse offerte e preventivi di ristrutturazioni Milano. Si deve considerare non solo il prezzo, ma anche la qualità del servizio: un intervento a basso costo non eseguito a regola d’arte oppure usando materiali scadenti risulta essere poco conveniente nel lungo-medio periodo.

Infatti saranno necessari lavori di ammodernamento o riparazioni in breve tempo. Per valutare la serietà e l’affidabilità dell’azienda è bene verificare il livello di soddisfazione della clientela o la qualità dei lavori, facendo una ricerca sul web. Inoltre si può chiedere consiglio agli amici che hanno ristrutturato la loro abitazione.

Cosa tenere a mente nelle ristrutturazioni Milano

Quando si ristruttura la propria casa a Milano bisogna sempre avere pazienza, soprattutto se i lavori da fare sono incisivi e riguardano più ambienti. Può capitare che sorgano imprevisti che non permettono il rispetto dei tempi previsti. Anche per la scelta dell’azienda è molto importante la verifica del rispetto delle tempistiche nelle opere effettuate in passato.

Tuttavia bisogna tenere a mente che i tempi si allungano notevolmente se si cambia il progetto a lavori in corso. Quindi è fondamentale avere ben chiaro in mente quale deve essere il risultato finale. Se la ristrutturazione riguarda un unico ambiente è necessario isolarlo ed evitare di trasformare l’intera abitazione in un cantiere. Più la manodopera è affidabile ed esperta e minori saranno i disagi che si devono affrontare.

Ristrutturare un appartamento in un condominio

Un ambito particolare riguarda le ristrutturazioni Milano che avvengono in un condominio. Quando gli interventi modificano l’aspetto della facciata oppure le aree comuni, è necessario avere l’autorizzazione dell’assemblea condominiale.

Alcuni esempio sono l’apertura di una seconda porta d’ingresso sul pianerottolo condominiale oppure la trasformazione di una finestra in una portafinestra con balcone. Occorre verificare che gli interventi non diminuiscano l’apporto di aria e luce agli appartamenti vicini e non ledano il decoro del condominio. Inoltre si deve comunicare in anticipo l’inizio e la durata dei lavori.

Ristrutturazioni

Infissi Roma: come scegliere i migliori

infissi Roma

La scelta degli infissi, per la nostra abitazione o ufficio, è fondamentale e, quindi, per effettuare la scelta giusta bisogna essere ben informati. Questa breve guida vi aiuterà a selezionare i migliori infissi Roma in commercio.

L’infisso è un elemento architettonico e, ovviamente, contribuisce all’estetica dell’ambiente trattato; in più ha un ruolo fondamentale per quanto riguarda la ripartizione degli ambienti e il risparmio energetico. Oggi proveremo a darvi una serie di informazioni base, utili alla selezione dei serramenti PVC, alluminio e legno più adatti per il vostro ambiente.

Come scegliere gli infissi

Per definizione, l’infisso è il telaio su cui sono fissate le parti apribili di finestre e porte, nel linguaggio comune, invece, il termine infisso viene utilizzato per definire l’intero serramento realizzato per la chiusura delle aperture ricavate nella muratura. Generalmente costituiti da legno o ferro, negli ultimi anni sta salendo in cattedra la composizione dell’infisso in PVC.

Le funzioni dell’infisso sono molteplici: passaggio di luce, dall’esterno verso l’interno; aerazione dei locali dell’edificio, attraverso serramenti apribili o a griglia fissa; accesso dall’esterno verso l’interno dell’edificio e passaggio da un locale interno ad un altro; funzioni di sicurezza e protezione, garantendo vie di fuga in caso di emergenza, arginando il problema (ad esempio le porte tagliafuoco, che isolano l’ambiente incendiato).

Tipi di infissi e sistemi di aperture

Gli infissi possono essere di tre tipi: finestre, porte, porte-finestre. Tutti i tipi di infisso saranno dotati, una volta installati, di sistemi di apertura, di cui esistono varie tipologie:
-a battente, la più classica delle aperture (verso l’interno o verso l’esterno) che permette all’infisso di ruotare, sul lato verticale, grazie alla presenza di perni e cerniere;
-apertura a vasistas, stessa tipologia dell’apetura a battente con la differenza che i perni e le cerniere sono posizionati sul lato inferiore dell’infisso;
-anta a ribalta, che permette l’apertura dell’infisso sia a battente che a vasistas;
-scorrevole, modo di apertura utilizzato sia per le finestre che per le porte, spesso utilizzati in luoghi piccoli dove l’apertura a battente porterebbe ad una riduzione degli spazi;
-a libro (o a soffietto nel gergo edilizio),usato per porte e finestre in cui è previsto l’impacchettamento laterale delle ante, legate tra loro attraverso perni;
-saliscendi, utilizzati per le finestre, soprattutto nelle zone anglofone, composte da due ante che scorrono verticalmente;
-a pantografo, detta anche parallela, poiché il principio prevede l’apertura frontale dell’infisso, il quale rimane parallelo al telaio.